dr.ssa Carola Locatelli

Disastro aereo della Germanwings: il ruolo della terapia EMDR

Il giorno 25 marzo è precipitato in Francia l’Airbus Germanwings con a bordo 150 passeggeri. Nessun superstite. Tra i morti, un gruppo di studenti che avevano vinto un viaggio premio. L’entità di tragedie come questa non riguarda soltanto le vittime, riguarda soprattutto chi resta: i familiari. E’ a loro che si deve rivolgere un’attenzione particolare ed è a loro che si deve prestare aiuto e sostegno.

I familiari delle vittime spesso sviluppano un PTSD, Disturbo Post Traumatico da Stress. Per il trattamento del quale, l’EMDR – Eye Movement Desensitization and Reprocessing – risulta lo strumento elettivo. Attraverso l’uso dell’EMDR è possibile accelerare i tempi di risoluzione del trauma, consentendo alle vittime di confrontarsi con il dolore del trauma per poterlo elaborare senza esserne sopraffatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *